LA UIL RICORDA ANTONIO DI TURO

LA UIL RICORDA ANTONIO DI TURO

Presente alla commemorazione anche il Segretario organizzativo confederale Pierpaolo Bombardieri

A due mesi dalla sua scomparsa, la Camera confederale del Lavoro UIL di Trieste ricorda la figura di Antonio Di Turo, storico dirigente della CCdL UIL e della UILM del capoluogo giuliano, morto il 4 settembre scorso.

La commemorazione si terrà martedì 7 novembre alle ore 15 nella sede Enfap di via San Francesco 25 a Trieste.

Nato a Trieste l’8 settembre 1930, Antonio Di Turo è stato uno dei protagonisti del sindacalismo democratico triestino dal secondo dopoguerra ai giorni nostri, un dirigente che ha improntato di sé la vita e le battaglie del sindacato della UIL, un uomo che ha sempre sostenuto a viso aperto, con tenacia e con passione, le ragioni della UIL a tutela degli interessi dei lavoratori.

A testimoniare il suo lungo impegno nel sindacato, prima come semplice iscritto e poi impegnato negli organismi direttivi, segretario insieme a Carlo Fabricci della CCdL UIL e della UILM di Trieste, sindacalista a tempo pieno dal 1967 fino al 1990 e poi ancora componente degli organismi della UIL Pensionati, oltre al segretario regionale della UIL FVG Giacinto Menis sarà presente anche il segretario organizzativo confederale della UIL Nazionale Pierpaolo Bombardieri.

Il segretario confederale Bombardieri parteciperà al mattino, sempre nella sede Enfap di Trieste, al Consiglio confederale regionale della UIL del Friuli Venezia Giulia che aprirà la nuova stagione congressuale del sindacato che culminerà con la celebrazione del XVII congresso nazionale che si svolgerà a Roma il 21-22-23 giugno 2018. Nel corso del consiglio sarà dibattuta la situazione politico-organizzativa, facendo il punto sullo stato del confronto in atto con il Governo in tema di previdenza, occupazione giovanile e contrattazione nel pubblico impiego. Sarà infine convocato il X Congresso della UIL del Friuli Venezia Giulia.