Convegno UIL FVG sulle PENSIONI martedì 18 ottobre 2016 a Palmanova

Convegno UIL FVG sulle PENSIONI martedì 18 ottobre 2016 a Palmanova

PENSIONI: i punti dell’intesa, l’impegno che prosegue

Convegno della UIL FVG sul recente accordo Governo-sindacati in materia pensionistica. Interverrà il Segretario Confederale UIL Domenico Proietti.

La UIL del Friuli Venezia Giulia organizza per martedì 18 ottobre 2016, dalle 10.00 alle 13.00, presso l’auditorium San Marco di via Scamozzi 5 a Palmanova, un convegno di approfondimento sui punti del verbale d’intesa siglato il 29 settembre a Roma tra Governo e sindacati per gli interventi in materia previdenziale, frutto di un anno di mobilitazione a sostegno della piattaforma unitaria “Cambiare le pensioni, dare lavoro ai giovani”.

“Con l’intesa sono stati raggiunti alcuni importanti risultati che interessano sia chi è già in pensione (elevazione della no tax area; estensione e valorizzazione della 14esima; impegno al ripristino della piena indicizzazione delle pensioni) sia chi ci andrà (ricongiunzione gratuita dei periodi contributivi; pensione con 41 anni di anzianità per alcune categorie di lavoratori precoci; abolizione delle penalizzazioni per chi accede alla pensione anticipata prima dei 62 anni di età). E’ inoltre stata introdotta l’anticipazione pensionistica (APE) nella forma volontaria, in quella contrattuale, ma anche in quella agevolata, ovvero senza oneri a carico delle categorie più disagiate”, spiega il Segretario generale della UIL Fvg Giacinto Menis, elencando alcuni dei temi che saranno al centro del seminario di studio.

Oltre ai punti già raggiunti nell’intesa, le cui misure saranno contenute nella Legge di Stabilità in via di approvazione, la UIL analizzerà anche gli ulteriori interventi della riforma previdenziale che le parti hanno concordato di adottare in una seconda fase nel corso del 2017, per favorire l’equità sociale, aumentare la flessibilità delle scelte individuali, eliminare gli ostacoli alla mobilità lavorativa e sostenere i redditi da pensione più bassi.

Rimane sullo sfondo la questione degli esodati e la necessità di un’ulteriore salvaguardia – l’ottava – che risolva definitivamente il problema, non più sostenibile, dei lavoratori che in ragione della crisi hanno perduto il lavoro e per effetto della Legge Fornero si sono visti allontanare la prospettiva della pensione.

All’incontro, aperto a tutte le strutture della UIL regionale, prenderà parte Domenico Proietti, Segretario Confederale della UIL con delega a Fisco e Previdenza.