SANITA’ QUALE RIFORMA?

SANITA’ QUALE RIFORMA?

E’ da mesi, ormai, che l’opinione pubblica regionale si confronta e si divide su ipotesi di riforma della sanità. Ma qual è la più opportuna per il Friuli Venezia Giulia?

Per discuterne, la UIL FVG organizza un convegno martedì 3 luglio alle ore 9.30 presso la Sala San Marco, in via Scamozzi 5, a Palmanova.

invito uil sanita (pdf)

comunicato_quale sanità (pdf)

 

Quello della sanità è un tema che investe direttamente aspetti fondamentali quali la qualità della vita, la coesione sociale, il senso di comunità. Al contempo è un capitolo di spesa che impegna oltre la metà del bilancio regionale. L’approccio non deve perciò avvenire in base a formule o schemi che troppo spesso riconducono più a ragioni di parte (o di campanile) che a criteri di qualità ed efficienza del servizio sanitario – spiega il segretario generale della UIL FVG Giacinto Menis, che aprirà i lavori con i saluti introduttivi -. Lo scopo del nostro convegno è anteporre i problemi alle soluzioni, ponendo al centro le questioni della salute dei cittadini e del migliore utilizzo delle risorse disponibili”.

Per la UIL del Friuli Venezia Giulia è necessario fare chiarezza su alcuni nodi cruciali come conciliare l’obiettivo dell’uniformità del servizio con l’esigenza di offrire risposte mirate alle specifiche necessità delle differenti realtà sociali, economiche e demografiche; assicurare che il settore privato diventi parte integrante di un servizio sanitario la cui esigibilità e universalità sia garantita dal settore pubblico, cui spetta il ruolo di governo e programmazione; favorire l’integrazione dei servizi sanitari erogati dai distretti con quelli socio-assistenziali assicurati dagli enti locali.

Dopo la relazione del responsabile welfare UIL FVG Tiziana Spessot, ci sarà spazio per il dibattito con gli interventi, tra gli altri, del presidente della Regione Renzo Tondo, del presidente di Federsanità ANCI FVG Giuseppe Napoli, degli ex assessori regionali alla salute Gianpiero Fasola ed Ezio Beltrame e del direttore regionale sanità e politiche sociali Gianni Cortiula. Chiuderà i lavori il segretario nazionale UIL Carlo Fiordaliso.

Trieste, 28 giugno 2012

 La Vostra presenza sarà particolarmente gradita 

Elena Viotto

Uff. stampa Uil FVG

3393149880

elena.viotto@virgilio.it