TICKET SANITARI: SE NE FACCIA CARICO LA REGIONE

Il neo-eletto Segretario generale della UIL del Friuli Venezia Giulia, Giacinto Menis, interviene così all’indomani dell’ufficializzazione della decisione della Regione di applicare da lunedì i nuovi ticket sanitari decisi nella manovra statale.

Siamo in presenza di una manovra economica nazionale che è inevitabile nelle sue dimensioni, ma tutt’altro che condivisibili in molti dei suoi contenuti. In particolare l’impegno sempre ripetuto dal Governo di “non mettere le mani in tasca agli italiani” è contraddetto da una lunga serie di nuove e maggiori imposizioni fiscali.

La più discutibile tra queste è rappresentata dalle maggiorazioni dei ticket sanitari che colpiscono in modo particolare le fasce più deboli e più esposte.

Al Presidente Tondo abbiamo già avuto occasione di chiedere che all’interno della manovra di assestamento del bilancio regionale si presti particolare attenzione al welfare e al sociale.

Chiediamo quindi che, in tale contesto, la Regione si faccia carico di questo onere che per molti cittadini del Friuli Venezia Giulia risulterebbe insostenibile.

Trieste, 16 luglio 2011

Giacinto Menis

Segretario generale UIL FVG